Cosa sono e a cosa servono questi speciali giochi in grado di stimolare la mente del cane? Scopriamolo insieme.

Vivace, allegro, estremamente attivo e curioso: anche il tuo basenji è così? Se hai un cucciolo o un giovane adulto, credo proprio di sì! Se invece il tuo cane ha qualche annetto in più, forse è già più posato, ma non per questo meno curioso e bisognoso di attività fisica.

Un basenji felice, come ben sai, è un basenji che ha modo di scaricare quotidianamente le sue energie correndo, camminando a lungo, ma anche esplorando luoghi mai visti e scoprendo cose sempre nuove. Non ti dimenticare che l’attività fisica è estremamente importante, ma anche la stimolazione mentale non va sottovalutata se si vuole un cane equilibrato e sveglio.

Ti stai chiedendo come fare per stimolare a livello mentale il tuo cane basenji? Hai mai sentito parlare dei giochi di attivazione mentale? Per cominciare, guarda il video seguente nel quale ho immortalato uno dei primi approcci della mia basenji con uno di questi giochi. Dopodiché, continua a leggere l’articolo!

La mia basenji Yayoi alle prese con un gioco di attivazione mentale.

Stimolare la mente del cane tramite il gioco

I giochi di attivazione mentale ti permettono di proporre al tuo cane dei rompicapi di difficoltà via via crescente.

I bocconcini nascosti all’interno del gioco fungono da stimolo e ricompensa: il tuo basenji, sentendo un odore appetitoso, sarà stimolato a esplorare l’oggetto che gli poni di fronte utilizzando bocca e zampe. Dovrà impegnarsi un po’, certo, ma quando sarà riuscito a capire come ottenere, in totale autonomia, la sua ricompensa, sarà ancora più motivato ad interagire con oggetti e meccanismi via via più complessi.

A cosa servono

L’interazione con questi giochi permetterà al tuo cane di acquisisce nuove capacità, maggiore autonomia e indipendenza, oltre a insegnargli a controllare lo stress.

Grazie all’impegno mentale richiesto, queste attività lo aiuteranno a scaricare le energie in eccesso – e i basenji di energie in surplus ne hanno davvero tante! –; quindi, nel caso in cui il tuo basenji fosse un tipetto iperattivo o distruttivo, proponendogli quotidianamente qualche gioco di questo genere, potresti aiutarlo a ritrovare la calma e la serenità.

Come funzionano

Gli oggetti con i quali il tuo cane deve interagire possono avere diverse forme e meccanismi più o meno complessi. Il basenji, per raggiungere il gustoso premio, sarà chiamato ad aprire sportellini, muovere levette, tirare, girare, spingere e chi più ne ha più ne metta!

Presta attenzione al livello di difficoltà del gioco che scegli di sottoporre al tuo amico con la coda ad anello: i giochi devono essere adatti alle capacità cognitive e interattive del cane, in quanto è importante che riesca a raggiungere il premio entro un tempo ragionevole. In caso contrario, potrebbe scoraggiarsi, perdendo la voglia a sperimentare attività sempre nuove e via via più impegnative.

Regola numero uno: il cane deve risolvere l’enigma da solo, senza nessun tipo di aiutato da parte tua. Quindi, mi raccomando: non barare! Lui può farcela da solo. Non mettergli neanche fretta, non sgridarlo mai e non fermarlo mentre compie qualche azione, neanche se ti rendi conto che sta sbagliando.

Anche se non potrai aiutarlo o premiarlo, dovrai sempre essere presente quando deciderai di farlo giocare.

Giochi di attivazione mentale in Italia: il metodo Villani

In Italia, le attività di attivazione mentale sono state introdotte alcuni anni fa da Paolo Villani, deceduto nel 2016.

Secondo il metodo proposto da Villani, i giochi dovrebbero essere scelti in base alle caratteristiche e alle attitudini del tuo animale; per questo, sarebbe meglio usare giochi costruiti appositamente piuttosto che quelli acquistabili nei negozi.

È importante osservare le reazioni del cane di fronte al gioco proposto, al quale deve essere libero di approcciarsi in totale autonomia. Se capisci che il gioco è troppo complesso, per evitare di demotivarlo, dovrai “fare un passo indietro” e proporre un esercizio più semplice.

Giochi mentali per cani: dove trovarli

In Italia esistono corsi e workshop organizzati da istruttori cinofili specializzati che ti aiuteranno ad apprendere i fondamenti di questa tecnica,.

In alternativa, potresti acquistare dei giochi commerciali di attivazione mentale, come quelli prodotti dalla Trixie, e provare a proporli al tuo cane.

Per finire, se sei particolarmente creativo oppure hai una buona dimestichezza con il fai da te, potresti anche provare a costruirne qualcuno da solo. Online troverai svariati tutorial che ti insegnano come realizzarli, sia assemblando fra loro oggetti e materiali che probabilmente hai già in casa, sia costruendoli con legno, seghetto, chiodi e martello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.